Home Page

 

 

REGOLAMENTO FANTACALCIO

INDICE

 

 

Articolo I. Sportività, Lealtà e Probità

Articolo II.  Clausola Compromissoria

Articolo III. Oggetto del gioco

Articolo IV.  Modalità del gioco

Articolo V.  La Lega

Articolo VI. Le società

Articolo VII. La Rosa

Articolo VIII. L’ Asta Iniziale

Articolo IX.   Mercato Prolungato

Articolo X.  Mercato di Riparazione

Articolo XI.    Trattative e Trasferimenti

Articolo XII. La gara

Articolo XIII. La Formazione

Articolo XIV.  Riserve e Sostituzioni

Articolo XV.   Quotidiano Ufficiale

Articolo XVI.  Modalità di Calcolo

Articolo XVII. La classifica

Articolo XVIII.    Quota d’iscrizione

Articolo XIX.    La Premiazione Ufficiale

Articolo XX.    Modifiche Regolamentari

Articolo XXI. Partecipanti

 

 

Articolo I. Sportività, Lealtà e Probità (Torna all'indice)

Un torneo di Fantacalcio, così come per il calcio, è tutelato da una regola fondamentale posta alla base di tutto, come la sportività la lealtà e la probità, ogni società costituente la Lega è tenuta a rispettarla agendo sempre con azioni lecite e trasparenti senza cercare di favorire o sfavorire l’avversario.
Sanzione Articolo I
Qualora la Lega di “Così in Campo” in nome dei suoi Presidenti accerti la colpevolezza di una società in seguito a comportamenti non consoni allo stile del gioco provvederà all’applicazione di una sanzione pari all’azione illecita compiuta, nel caso di comportamenti ritenuti “meno gravi” la decisione spetterà ad una assemblea dei membri organizzativi, qualora un comportamento venga ritenuto “grave” i Presidenti possono agire autonomamente in quanto ritenuto giudici sovrani.

 

Articolo II.     Clausola Compromissoria (Torna all'indice)

Le società costituenti la Lega sono composte anche da membri organizzativi tra cui i Presidenti pertanto con l’accettazione del seguente regolamento si accettano tutte le condizioni scaturite dall’applicazione dello stesso con le relative sanzioni avvalendosi dei ricorsi e di tutte le procedure regolamentari necessarie.
Sanzione Articolo II
Qualora la Lega di “Così in Campo” dovesse accertare l’atteggiamento lesivo e puramente offensivo nei confronti della stessa da parte di qualche società, uno dei Presidenti ne disporrà l’immediata esclusione dal torneo senza ricorsi ed appelli, in quanto il lavoro di tutti i membri organizzativi è svolto in maniera passionale e senza scopo di lucro, pertanto ogni forma di protesta deve essere inoltrata in forma civile.

 

Articolo III.    Oggetto del gioco (Torna all'indice)

Comma 3.01    Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio attraverso la formazione di fantasquadre, formate da veri calciatori delle squadre del campionato italiano di calcio di serie A, che si affrontano tra loro, nel totale rispetto del presente regolamento.

Comma 3.02      La Lega di “Così in Campo” sovrintende al regolamento ed all’organizzazione del fantacalcio.

 

Articolo IV.     Modalità del gioco (Torna all'indice)

Comma 4.01      Il gioco è basato sulle reali prestazioni dei calciatori del campionato italiano di serie A tenendo conto del giudizio dei giornalisti opportunamente accompagnato da eventuali bonus e malus. I voti verrano presi dal portale fantacalcistico di Fantagazzetta.it (vedi tabella in seguito).

Comma 4.02     Il gioco si articola nelle seguenti fasi:

(a)     Formare una società di calcio acquistando tramite un’asta 25 calciatori.

(b)     Mandare in campo, partita dopo partita, una formazione di 11 calciatori, scelti tra i 24 della rosa, per disputare le partite previste dal calendario di Lega secondo le modalità prescritte nelle regole.

 

Articolo V.    La Lega (Torna all'indice) Composizione Triade (Panarella-Galasso-Buccolieri)

Comma 5.01     La Lega di un fantacampionato è composta da 12 società rappresentate da singoli presidenti/allenatori o co/partecipanti

Comma 5.02     All’atto dell’iscrizione al torneo è obbligatorio consegnare alla la Lega di “Così in Campo” una distinta con le persone che compongono ogni singola società.

Comma 5.03    Il Presidente di Lega ha il compito di svolgere tutte le mansioni tecnico-amministrative  e può contestualmente avvalersi della collaborazione di un vice-presidente e di alcuni membri per garantire il corretto svolgimento del gioco.

Comma 5.04     L’assemblea di Lega ha il compito di designare il Comitato Esecutivo composto dal Presidente ed altre 2 società, il quale ha l’autorità di interpretare le regole ed applicare eventuali sanzioni.

Comma 5.05     Eventuali modifiche regolamentari per quanto concerne il gioco devono essere approvate con voto a maggioranza semplice (metà + 1) dall’Assemblea di Lega, mentre per quanto riguarda procedure regolamentari inerenti a situazioni disciplinari la Lega di Così in Campo può agire autonomamente.

Comma 5.06    Le società hanno l’obbligo di portare a termine le manifestazioni alle quali si iscrivono.

Comma 5.07      Nel caso in cui una società si ritiri dal campionato o non si presenti ingiustificatamente ad una manifestazione ufficiale di Lega sarà automaticamente esclusa da tutte le competizioni ufficiali e per le eventuali gare da disputare sarà amministrata arbitrariamente da  la Lega di “Così in Campo”.

Comma 5.08     Ogni società ha il diritto di avvalersi di eventuali ricorsi nei confronti della Redazione inerenti errata trascrizione di punteggi, eventuali irregolarità amministrative, in difesa di sanzioni disciplinari applicate, affinche si rispettino le seguenti disposizioni:

(a)     I ricorsi dovranno pervenire al Presidente di Lega entro e non oltre il giovedì successivo alla gara in questione.

(b)     Non potranno essere presi in considerazione i ricorsi basati su errori tecnici commessi da arbitri, guardalinee ed altri ufficiali di gara.

(c)     Saranno presi in considerazione soltanto ricorsi basati su errata ammonizione/espulsione/gol/autorete del quotidiano di riferimento purché proposti entro i limiti di tempo di cui sopra

(d)    Nel caso di una situazione ritenuta grave la Lega di “Così in Campo”si avvarrà della consultazione dei comunicati ufficiali della Lega Calcio per ammonizioni, espulsioni, gol e autoreti. Non potranno essere assegnati d'ufficio gli assist poichè assegnati autonomamente dal Quotidiano Ufficiale.

 

Articolo VI.       Le società (Torna all'indice)

Comma 6.01   Denominazione sociale

 La denominazione sociale, cioè il nome di ciascuna società iscritta la fantacalcio, viene stabilita dal rispettivo presidente, tenendo conto che non si posso usare nomi già scelti, che lo stesso non potrà essere sostituito per tutta la durata della stagione in corso e che va comunicato nell’Assemblea di Lega per consentire la compilazione dei calendari.

Comma 6.02     Capitale sociale

(a)     Ciascuna società dispone per l’Asta iniziale di 700 fantacrediti, che dovrà spendere per acquistare i calciatori, a questi saranno aggiunti, dopo l’asta, altri 100 fantacrediti che serviranno per il mercato di riparazione invernale e ulteriori 100 a febbraio.

(b)     Le condizioni di spesa del capitale sociale sono illustrate nei paragrafi inerenti.

(c)      In nessun caso, nell’arco dell’intera stagione, una società potrà spendere più del capitale sociale, in tal caso la Lega di “Così in Campo” potrà infliggere una penalizzazione da 1 a 5 punti nella classifica generale disponendo anche un eventuale applicazione dell’articolo I.

 

Articolo VII.        La Rosa (Torna all'indice)

Comma 7.01    La rosa di ciascuna squadra deve essere composta da 25 calciatori, scelti tra quelli che appartengono alle squadre del campionato italiano di serie A.

Comma 7.02   I calciatori appartenenti alle squadre del campionato italiano di serie A sono quei calciatori tesserati per le società della massima serie italiana ed abilitati a giocare nella stagione in corso.

Comma 7.03   La rosa deve obbligatoriamente essere composta, in numero e ruoli, dai seguenti  calciatori: 3 portieri , 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.

Comma 7.04   Il tesseramento di calciatori stranieri è regolato secondo la seguente disposizione:

(a)     E’ autorizzato il tesseramento in numero illimitato di calciatori stranieri qualunque sia la loro provenienza o nazionalità, senza alcuna distinzione tra comunitari ed extracomunitari.

Comma 7.05    Cessione di un calciatore all’estero,  ad un’altra serie, rescissione o ritiro

Nel caso un calciatore facente parte della rosa di una fantasquadra, venga ceduto dalla sua società di appartenenza ad un’altra società che milita in un campionato estero o in una serie inferiore la stessa recupererà la metà del credito speso per il relativo acquisto e procederà allo sostituzione con un calciatore dello stesso ruolo al primo mercato utile.

Comma 7.06    Calciatore squalificato per illecito e doping

(a)     Un calciatore squalificato per illecito sportivo e doping equivale ad un normale giocatore appiedato per una squalifica del gioco.

(b)     Nel caso un calciatore facente parte della rosa di una fantasquadra venga squalificato per illecito sportivo o doping, alla stessa non sarà riconosciuto nessun tipo di indennizzo in crediti.

(c)      La società che detiene il cartellino del giocatore squalificato può attendere il mercato di riparazione ed effettuare la sostituzione, qualora il fatto avvenga dopo non si potrà effettuare la sostituzione.

Comma 7.07     Calciatore deceduto

Nel triste caso un calciatore facente parte della rosa di una fantasquadra muoia, la stessa che ne detiene il cartellino riceverà l’intero indennizzo di crediti.

Comma 7.08      Calciatore fuori ruolo

Un calciatore che viene inserito nella formazione di turno fuori ruolo o non in rosa subentrerà il panchinaro. Qualora il panchinaro non giochi verranno applicati i bonus dell'uomo in meno.

 

Articolo VIII.     L’ Asta Iniziale (Torna all'indice)

Comma 8.01      Note Preliminari

(a)     Alle operazioni dell’Asta Iniziale debbono obbligatoriamente partecipare i rappresentanti di tutte le società iscritte al gioco.

(b)     Nel caso di assenza forzata, un presidente di società può nominare una persona rappresentante in sua vece a condizione che quest’ultimo sia estraneo alla Lega.

(c)     La data dell’Asta Iniziale è stabilita dal La Lega di Così in Campo in collaborazione con tutte le società iscritte al gioco.

(d)    Prima del mercato in caso di Società con doppio proprietario viene annunciato chi farà l'asta, l'altra persona non ha avrà potere nel rilancio dei giocatori.

  1. A metà asta è possibile per il Ds ed il Presidente scambiarsi di ruolo e rilanciare i giocatori.

(e) In fase di mercato i mister o i DS che negozieranno tra loro indebitamente giocatori ancora non chiamati andando così a minare la genuinità dell'asta subiranno una penalità. La sanzione consiste nella decurtazione di 50 fantamilioni per chi ne ha più di 50 e di tutti per chi ne ha di meno (lasciando esattamente 1 fantamilione per ogni giocatore necessario a completare la rosa).

Comma 8.02     Svolgimento dell’Asta

L’asta iniziale, cioè l’operazione di tesseramento dei calciatori, è regolato dalle seguenti disposizioni:
(a) Ciascuna società deve acquistare un numero di 25 calciatori ( Articolo VII – comma 3) ad un costo totale di 700 fantacrediti, tenendo presente che se ne possono spendere di meno ma non di più. Al termine dell’asta il Presidente di Lega effettuerà delle prime verifiche amministrative sui bilanci di tutte le società che saranno completate nei giorni a seguire, qualora una società dovesse aver speso più del capitale sociale subirà una penalizzazione da 2 nella classifica generale  con ulteriore ammenda di Euro 1 per ogni credito sforato (che sarà versato nel jackpot delle scommesse) e la Lega di Così In Campo provvederà ad un eventuale applicazione dell’articolo I.
(b) L’offerta d’asta è libera, ma non dovrà mai essere inferiore ad 1 fantacredito, che è l’offerta minima consentita.
(c) Un calciatore tesserato da una fantasquadra è vincolato alla stessa e viene ritirato dal mercato, può essere reinserito per eventuali scambi con altre società  ed a fine asta.
(d) Nessuna società può permettersi di partecipare all’asta per un calciatore che non può permettersi. Ad esempio, essendo l’offerta minima equivalente ad 1 credito, una società che ne disponesse di soli 3 crediti ed avesse ancora due calciatori da acquistare, non può offrire più di due crediti per un calciatore.
(e) Non sussiste un preciso minutoraggio delle operazioni d’asta ma il Presidente di Lega disporrà a sua discrezione l’andamento delle operazioni.

(f) Prima dell’inizio dell’asta il Presidente di Lega pubblicherà sul sito (www.manicomio.org/fantacalcio)  l’elenco dei ruoli dei vari calciatori ed allo stesso tempo faccia testo in caso di contestazione. Ogni società ha l’obbligo di stampare per proprio uso una copia del file. Il ruolo di un calciatore per la stagione in corso è obbligatoriamente quello indicato dal quotidiano di riferimento.

(g) L’asta dovrà essere svolta nel rispetto dell’etica, sportività attuando un comportamento idoneo a far sì che la stessa proceda nel rispetto dei ruoli e soprattutto evitando di accavallare le voci nel momento in cui si contendono e assegnano i giocatori. Onde evitare spiacevoli equivoci di attribuzione del calciatore è obbligatorio che durante l’asta si sentano nitidamente le voci del battitore e dei contendenti.

(h) Nel caso un società dovesse acquistare un numero di calciatori superiori a 25 o il superamento del massimo dei giocatori per ruolo la società dovrà obbligatoriamente portare le unità al numero massimo stabilito. Qualora tale ipotesi si verifichi a mercato in corso sarà immediatamente svincolato e rimesso sul mercato. Se invece La Lega accerti il problema a mercato terminato verrà svincolato l’ultimo giocatore del ruolo acquistato.

(i) L’asta sarà svolta a sorteggio. I portieri saranno estratti a sorte per primi. I restanti ruoli faranno parte della stessa urna, al termine della lettura dei bigliettini estratti si provvederà per completare le rose alla rilettura della lista in ordine di ruolo e alfabetico.

 

Articolo IX.   Mercato Prolungato (Torna all'indice)

Qualora l’Asta Iniziale avvenga a calciomercato ancora in corso (entro il 31 agosto) i nuovi acquisti della Serie A saranno acquistabili solo dal mercato di novembre.

 

Articolo X.  Mercato di Riparazione (Torna all'indice)

Comma 10.01     Mercati novembre e Febbraio

Ci saranno 2 mercati di riparazione: 1) novembre; 2)febbraio.
- A novembre(settembre) non potranno esser fatti più di 3 acquisti/cessioni per reparto, nel caso nello stesso reparto una squadra è costretta a svincolare più di 3 giocatori poichè non più in serie A è possibile effettuare un'altra o più operazioni.
- A febbraio la rosa sarà ampliata di 3 calciatori (1 x ruolo) + 4 acquisti/cessioni. Nel caso nello stesso reparto una squadra è costretta a svincolare più di 4 giocatori poichè non più in serie A è possibile effettuare un'altra o più operazioni.

In ogni mercato di riparazione i calciatori non più partecipanti alla Serie A devono essere ceduti prima dell'asta.

In ogni mercato di riparazione si avrà disposizione un budget di 100 fm che a novembre(settembre) e gennaio saranno sommati ai residui del mercato iniziale.

 

Articolo XI.    Trattative e Trasferimenti (Torna all'indice)

Una volta conclusa l’Asta Iniziale con la formazione di tutte le squadre, tutte le società possono agire tra loro organizzando delle vere e proprie trattative e trasferimenti rispettando le seguenti disposizioni.

(a) A partire dal giorno dopo la chiusura ufficiale dei mercati estivi tutte le società possono avviare trattative fino ai successivi 15 giorni

(b) Sono ammesse le trattative (calciatore-calciatore) facenti parte dello stesso ruolo.

(c)  Si fa obbligo a tutte le società di comunicare le operazioni in trattativa anche già concluse affinché le stesse siano trascritte sul sito. Dal momento della scrittura sul sito gli scambi saranno irrevocabili, per eventuali sanzioni (Articolo I)

(d)  Un trio di saggi vincolerà sugli scambi (Buccolieri-Desiderato-Valentino).

 

Articolo XII.   La gara (Torna all'indice)

(a) La gara viene disputata tra due squadre composte da 11 calciatori in campo e 7 in panchina, scelti dal fantallenatore tra i 25 appartenenti alla rosa societaria.

(b) Il numero di reti segnate da ciascuna squadra, cioè il risultato finale, viene calcolato, per mezzo di una tabella di conversione, confrontando i totali-squadra di ciascuna squadra

(c) Per ogni singola partita vengono assegnati 3 punti per la vittoria, 1 punto in caso di parità e 0 punti in caso di sconfitta.

(d) Nel caso in cui al termine del fantacampionato una o più squadre si trovino a pari punti si provvederà divisione del titolo sportivo.

 

Articolo XIII.     La Formazione (Torna all'indice)

Ciascuna società deve schierare la propria formazione attenendosi alle disposizioni che seguono:

Comma 13.01      Schemi di gioco

(a)     La formazione deve essere composta da un numero minimo di 3 difensori, un numero minimo di 3 centrocampisti, e da almeno 1 attaccante fino ad un massimo di 3.

(b)     In base alle disposizioni di cui alla lettera precedente, le formazioni possono essere schierate nei seguenti moduli: (4-4-2) (5-3-2) (4-3-3) (5-4-1) (3-5-2) (3-4-3) (4-5-1). Qualora la squadra non rispetti uno dei moduli sopra elencati si provvederà allo schieramento d’ufficio della formazione della precedente giornata.

(c)      Non vi è alcun limite al numero di calciatori stranieri che una squadra può schierare, sia in campo che in panchina.

Comma 13.02         Comunicazione della formazione

(a) Prima dell’inizio della gara, ogni Società è obbligata ad inviare tramite il sito la propria formazione entro i 15 minuti precedenti al fischio d’inizio del primo anticipo della giornata.

(b) Eventuali sostituzioni dell’ultimo minuto dovranno essere scritte sul muro del sito entro il fischio d’inizio del primo anticipo.

(c) Le formazioni inviate anche un secondo dopo il termine massimo (farà fede il timestamp del salvataggio della formazione) della giornata non sarà presa in considerazione.

(d) Le ultime 5 giornate la Lega controllerà le formazioni, in caso ritenga siano messe in maniera "scriteriata" o non inviate, le invierà di suo pugno.

(e) Per evitare spiacevoli incoveniente sul muro sarà sempre possibile vedere l'utente che ha inviato il messaggio/formazione/cambio.

Comma 13.03        Mancata comunicazione della formazione

(a)      Nel caso che una società non comunichi la formazione sul sito entro la scadenza stabilita, viene considerata valida agli effetti della gara la formazione comunicata la settimana precedente.

(b)     Nel caso che alla prima giornata di campionato una società non comunichi la formazione entro la scadenza stabilita, il Presidente di Lega assegna alla squadra inadempiente la sconfitta a tavolino (0-3), lo stesso provvedimento d’ufficio può essere esteso alle giornate successive alla prima, ovvero fino a quando la stessa non comunichi la formazione per la prima volta.

(c)      Nel caso in cui una società ometta di comunicare la formazione entro la scadenza fissata per 2 giornate consecutive subisce una penalizzazione di 2 punti in classifica generale, se al termine del torneo La  Lega accerta, dopo le consuete verifiche, che una società ha omesso di inviare la formazione per più di 4 volte subisce 2 punti di penalizzazione nella classifica generale oltre alla diffida per la stagione successiva.

(d)      Per le società in diffida (non si prevede azzeramento dell'ammonizione) la reiterazione dello stesso comportamento sarà sanzionato con l'esclusione dal fantacalcio successivo (l'omissione dell'invio è di massimo due volte cumulative).

(e)     Dalla stagione 2015-2016 il mancato invio della formazione avrà ripercussione anche sulla prossima stagione con una penalità di 3 punti ad ogni omissione di invio entro i termini stabili.

Comma 13.04     Errori nella comunicazione della formazione

Alla consegna delle formazioni, e comunque prima dell’inizio delle partite salvo cause di forza maggiore, il Presidente effettuare le dovute verifiche tecnico-amministrativei:

(a)     Se in una formazione vengono riscontrarti calciatori fuori rosa, vedi Articolo VII comma 8.

(b)     Se una società schiera 2 volte in formazione lo stesso calciatore, questo viene considerato una volta sola ed al posto dei titolari mancanti subentrano le riserve del reparto, secondo l’ordine di priorità.

(c)      Se lo stesso calciatore compare in formazione sia tra i titolari che tra le riserve, questi viene considerato titolare ed escluso dalla panchina.

(d)     Se in una formazione compaiono meno di 11 titolari, al ruolo o ruoli scoperto/i viene attribuito un voto pari a zero d’ufficio.

 

Articolo XIV.     Riserve e Sostituzioni (Torna all'indice)

Comma 14.01         Condizioni generali

(a)     Ogni società può schierare una squadra avente sino a 7 calciatori di riserva: il primo della lista è obbligatoriamente il portiere i restanti 6 sono: 2 Difensori, 2 Centrocampisti e 2 Attaccanti.

(b)     I calciatori di riserva dello stesso ruolo vengono indicati in ordine di sostituzione.

(c)      E’ consentito un numero illimitato di  sostituzioni ogni gara.

(d)     I calciatori di riserva possono sostituire soltanto i calciatori che non siano scesi in campo o che siano stati giudicati s.v. o n.g..

(e)     I calciatori di riserva possono sostituire soltanto i calciatori dello stesso ruolo.

Comma 14.02     Caso portiere

Nel caso in cui il portiere di una squadra sia sceso in campo e sia stato giudicato s.v. o n.g. viene assegnato un voto pari a sei d’ufficio con bonus e malus.

 

Articolo XV.   Quotidiano Ufficiale (Torna all'indice)

Comma 15.01        Il giornale

Il Quotidiano Ufficiale della Lega di Così in Campo è la Fantagazzetta.com, che serve come riferimento ufficiale nel corso del campionato. 

(a)     I tabellini e le pagelle delle partite – ovvero marcatori, ammonizioni ed espulsioni – pubblicati dal Q.U. costituiscono i dati ufficiali per la determinazione, cioè il calcolo, dell’esito di ciascuna gara.

(b)     Il quotidiano Ufficiale, per i voti, è l’unico ed insindacabile organo di riferimento ufficiale di ciascuna Lega.

(c)     Le Lega provvede all’acquisizione dei voti tramite il portale di fantagazzetta.it

Comma 15.02     Problemi e Contrattempi

Essendo il gioco legato ai voti del Q.U. può succedere che una data settimana, per varie ragioni ad esempio per uno sciopero dei quotidiani, sia impossibile calcolare il Risultato Finale delle partite, qui di seguito sono riportati i modi per ovviare a tali eventualità:

(a)     In caso di sciopero dei quotidiani il lunedì, si deve attendere il giorno successivo nell’eventualità che i voti vengano riportati nell’edizione del martedì.

(b) In caso una o più partite vengano rinviate per cause di forza maggiore (nebbia, neve, pioggia, incidenti, terremoti, ect..) o non omologato per tutti i giocatori delle partite in causa (esclusi gli squalificati) riceveranno 6 d’ufficio.

Comma 15.03     Partite sospese non recuperate e con risultato omologato

Nel caso in cui una partita venga sospesa, ma non recuperata, bensì omologata con il punteggio maturato al momento della sospensione dal Giudice Sportivo, e se il Q.U. ufficiale non assegna i voti ai calciatori, si deve assegnare un voto pari a sei d’ufficio a tutti i calciatori che hanno giocato compresi i vari bonus e malus con il conseguente risultato finale.

 

Articolo XVI.  Modalità di Calcolo (Torna all'indice)

Comma 16.01      Criterio Generale

L’esito, cioè il Risultato Finale della gara, viene calcolato secondo le modalità qui descritte:
I gol realizzati verranno conteggiati nel seguente modo:

 

• fino a 65,5 punti = 0 gol
• da 66 a 71,5 punti = 1 gol
• da 72 a 77,5 punti = 2 gol
• da 78 a 83,5 punti = 3 gol
• da 84 a 89,5 punti = 4 gol
• da 90 a 95,5 punti = 5 gol
• da 96 a 101,5 punti = 6 gol
• e così via

Oltre alla seguente griglia di punti va tenuto conto lo scarto di 4 punti che deve intercorrere tra le due squadre. Esempio: Squadra A= 66 punti, Squadra B = 70 punti vincerà la squadra B per 1-2. Al di sotto dei 66 punti tale regola è da ritenersi nulla.

Ogni squadra segnerà così un certo numero di gol che decideranno il risultato della partita:
• sconfitta = 0 punti in classifica
• pareggio = 1 punto in classifica
• vittoria = 3 punti in classifica
Il punteggio dei singoli giocatori
Il punteggio che ottiene ogni giocatore è pari al voto in pagella assegnato dagli inviati di Fantagazzetta.com . A questo punteggio possono andare a sommarsi i bonus e a sottrarsi le penalità.
I bonus

· +5 punti per ogni gol segnato da un portiere

· +4 punti per ogni gol segnato da un difensore

· +3.5 punti per ogni gol segnato da un centrocampista
· +3 punti per ogni gol segnato da un attaccante

· +1 punto per ogni assist servito
· +3 punti per ogni rigore parato
· +1 punto ogni gol partita
· +0,5 punti per ogni gol pareggio

· +1 punto al Portiere che non subisce gol

· +1 punto al Portiere che non subisce gol, che gioca tutta la partita e che prende S.V.

Le penalità
· -0,5 punto per un'ammonizione
· -1 punto per un'espulsione
· -1 punto per ogni gol subito dal portiere
· -2 punti per ogni autorete
· -3 punti per ogni rigore sbagliato

 

Il capitano:

Ogni partecipante indicherà, tra i giocatori della propria rosa, un Capitano e un Vice Capitano. Va comunicato sul muro o per mail entro le 17.59 di sabato 25 agosto.

Durante la stagione è possibile cambiare il capitano e il suo vice nelle sessioni di mercato di novembre e febbraio. Nel caso vada via o vada ceduto i gradi passeranno al ViceCapitano e nel caso non vi sia neanche lui in rosa non verrà applicato il bonus sotto descritto (e dovrà essere nominato al primo mercato utile).

Il Capitano assegnerà alla squadra un bonus o malus a seconda del suo voto:

+ 1 punto se il Capitano prende un voto pari o superiore al 6,5
0 punti se il Capitano prende un voto tra 5,5 e 6
- 1 punto se il Capitano prende un voto pari o inferiore al 5.

Nel calcolo del bonus/malus viene considerato esclusivamente il voto di Fantagazzetta.com senza considerare ammonizioni, espulsioni e altri bonus/malus. Qualora il Capitano non fosse stato schierato (o non giochi), i gradi di Capitano verranno assegnati al Vice. In caso di assenza di entrambi dagli 11 titolari, la squadra giocherà senza Capitano e non riceverà nessun bonus/malus.


L'assist :
Quando un giocatore servirà a un compagno il pallone, mettendolo volontariamente in condizione di segnare verrà calcolato come assist. Questo a patto che il compagno segni il gol per cui quel pallone è stato servito e lo faccia senza scartare avversari, portiere escluso. Per il concorso valgono solo ed esclusivamente i dati pubblicati da Fantagazzetta.com .
I casi del giocatore senza voto :
Quando un giocatore non riceve un voto (non per omissione o refuso, ma perché il giornalista di Fantagazzetta.com lo ha giudicato in pagella s.v. o n.g.), verrà effettuata la sostituzione dalla panchina.
Casi particolari
In alcuni casi particolari, il giocatore senza voto riceve un voto d'ufficio. Fosse titolare non sarebbe sostituibile, se schierato in panchina potrebbe essere utilizzato per la sostituzione:

Il portiere – il portiere sceso in campo (anche se poi sostituito) riceve 6 punti d'ufficio, meno i gol eventualmente subiti.
Il giocatore espulso – il giocatore espulso riceve 4 punti d'ufficio.
Il giocatore ammonito - il giocatore ammonito senza voto riceve 5.5-0.5.
Il goleador e l'uomo assist – il giocatore che mette a segno una rete o è autore di un assist riceve 6 punti d'ufficio (+ 3 punti per il gol o + 1 punto per l'assist).
L'autorete – il giocatore con un'autorete al passivo riceve 5 punti d'ufficio (meno 2 punti per l'autorete).
Variazioni di calendario
Tutte le partite con un anticipo o un posticipo superiore alle 48 ore, rispetto al turno in calendario, verranno considerate allo stesso modo e così tutti i giocatori in rosa, esclusi gli squalificati, riceveranno 6 punti d'ufficio. A meno che l'anticipo (o il posticipo) non si riferisca a tutta la giornata (come di solito avviene in occasione della Pasqua, quando le squadre giocano il sabato e spesso l'anticipo si disputa il venerdì).

 

Comma 16.02      Terzo Portiere d'ufficio

Se si è in possesso di due portieri (uno dei due è il presunto titolare) di uno stesso club i terzi portieri (spesso della primavera) sono gratuiti. Per usufruire della regola è obbligatorio mettere in campo entrambi i portieri. Esempio: titolare Julio Cesar, panchina Toldo se non giocano entrambi il portiere dell'inter schierato ha il voto d'ufficio. Qualora il terzo portiere fosse acquistato da un altro club tale regola è da ritenersi nulla.

 

Comma 16.02      Inferiorità numerica

Se si gioca con meno di 11 giocatori titolari verrà dato per ogni giocatore in meno un bonus di +3. Esempio: si gioca in 9 alla somma totale va sommato +6

 

Articolo XVII.     La classifica (Torna all'indice)

(a)     La classifica è stabilita per punteggio, con assegnazione di tre punti per la vittoria, un punto in caso di parità e zero punti in caso di sconfitta.

(b)     La classifica viene aggiornata settimanalmente ed è cura del Presidente di Lega pubblicarla sul sito ogni martedì successivo a gara di campionato entro le ore 48.

(c)      Al termine del fantacampionato, in caso di parità tra due o più squadre, è eliminato l'exquo utilizzando come primo coefficiente il total score e come secondo il top score.

 

Articolo XVIII.    Quota d’iscrizione (Torna all'indice)

La somma totale che ogni squadra dovrà pagare è di Euro 100. Questa cifra dovrà essere pagata nelle seguenti modalità:
- Fp 30 per l'iscrizione al fantacalcio nel giorno 22-08-15;
- Fp 30 entro settembre 2015 (I rata);
- Fp 40 entro febbraio 2016 (II rata).

 

Il pagamento completo della quota del fantacalcio deve avvenire entro febbraio così come indicato sopra. Qualora qualche partecipante non abbia conferito l'intera quota entro febbraio sarà sanzionato con 1 punto di penalizzazione in classifica per ogni giornata gioca senza aver saldato quanto dovuto.

 

 

 

Le situazioni debitorie verranno pubblicate sul sito.

 

Vi sarà na multa di 5€ per il mancato invio della formazione. Andrà a fare cumulo per la cena di fine anno.

 

Articolo XIX.    La Premiazione Ufficiale (Torna all'indice)

MONTEPREMI:
1° 360 fp
2° 250 fp
3° 130 fp

 

Coppa Italia:
1° 50fp

 

Coppa Italia Clausura:
1° 60 fp

 

Classifica poverielli (29°-38°):

Una classifica parallela nelle ultime 10 giornate assegnerà i 70 fp al vincitore. In questa speciale classifica verranno esclusi alla fine del campionato i tre arrivati a podio. In caso di exquo si fa riferimento all'artico XVII comma c.

 

Dalla stagione 2015-2016 l'assegnazione del premio dei poverielli sarà gestito con le stesse restrizioni (vedi paragrafo precedente) della precedente modalità ma utilizzando la modalità Formula Uno che assegna un punteggio per ogni giornata a seconda del piazzamento:

    • Primo: 10 punti
    • Secondo: 6 punti
    • Terzo: 4 punti
    • Quarto: 3 punti
    • Quinto: 2 punti
    • Sesto: 1 punto
    • dal Settimo al Dodicesimo: 0 Punti

Record di giornata:

Alla formazione che nel corso della stagione raggiungerà il punteggio più alto in una singola gara di campionato riceverà il premio di 50fp.

Al record sono ammesse tutti le squadre.

 

Somma Totale:

Alla formazione che nelle 38 giornate fa il maggior numero di punti (somma dei voti) andrà un premio di 50 fp.

Al premio sono ammesse tutti le squadre.

 

 

 

Per spese dominio e database verranno sottratti euro 15.

 

Articolo XX.    Modifiche Regolamentari (Torna all'indice)

Il Regolamento Ufficiale è l’organo guida del fantacalcio, esso può essere modificato prima dell’inizio del campionato. Tutte le richieste dovranno pervenire alla Lega e valutate per la stagione successiva. L’approvazione sarà fatta in seduta plenaria con quorum deliberativo di 7 unità (50%+1).

 

Articolo XXI.     Partecipanti (Torna all'indice)

Ecco i contatti E-Mail di tutti i mister e Ds:
Buccolieri Luigi <buccolieri01@libero.it>
Carta Roberto <rob.carta79@gmail.com>
Charly Stefanuccio<mexican_007@hotmail.it>
Della Cerra Gianfranco <gdc1981@libero.it>

Desiderato Fiore <fioredesiderato@alice.it>
Galasso Giuseppe <giuspgal@alice.it>
Liccardo Angelo <angelo.liccardo@hotmail.it>

Lombardi Daniele <lombardi.daniele83@gmail.com>
Panarella Sabino <sabino@manicomio.org>
Russo Carmine <skizzetto1981@virgilio.it>
Santamaria Gerardo <studiolegalesantamaria@gmail.com> -  Melillo Sabino <blasco310580@gmail.com>
Valentino Alfredo <alfredo.valentino@gmail.com> Ciampi Michele <michele.ciampi83@gmail.com>